3

O.P.C.M. n.3815 del 10 ottobre 2009

Comune di Scaletta Zanclea. Lavori di somma urgenza per la messa in sicurezza del centro abitato Torrente RACINAZZI

 

I lavori sono stati diretti dal Genio Civile di Messina, sotto l'egida della Regione Sicilia

 

 

 
 

L’intervento ha teso a mettere in sicurezza il Centro Abitato di Scaletta Zanclea e le vie di comunicazione, attraverso la regimentazione delle acque del Torrente Racinazzi e il  controllo delle incisioni provenienti dai versanti collinari  nel tratto dell’abitato e subito a monte dei viadotti di attraversamento Autostradale, interessato da colate di fango misto a detriti e massi di grandi dimensioni, verificatesi durante gli eventi alluvionali del 01/10/2009.

 
 
     
             
L’intervento ha previsto:

Ø  Lavori di svuotamento e riprofilatura dell’alveo, mediante la demolizione di tratti di tombinatura e manufatti anche idraulici che possano ostacolare o deviar il deflusso delle acque alla luce della nuova sezione idraulica  del corso d’acqua.

Ø  Lavori di demolizione dei Fabbricati instabili esistenti che hanno subito ingenti danni e che sono di ostacolo al nuovo regime delle acque.

         
             
     
 

Ortofoto con area d’intervento e visione dei dissesti

  La foce del torrente dopo il disastro del 1° ottobre  
             
     
               Tratto di tombinatura nel torrente che è stato demolito   Fabbricati danneggiati dall'alluvione e resi inagibili da demolire